albergo la madonnina

  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button

IL TERRITORIO

Piazza Fumu Buddusò
Piazza Monumento Buddusò
Nuraghe loelle

Abitanti 4200, altitudine 690 m s.l.m., superficie territoriale 176,97 km².
Il borgo di Buddusò, circondato da sugherete, è famoso in tutto il mondo per il granito che costituisce una delle fonti principali di reddito per molti abitanti.

 

L’abitato conserva ancora integri gran parte dei caratteristici edifici ottocenteschi in granito, alti e snelli (tre-quattro piani), di semplice ed elegante disegno, con portali centinati e finestre a forti mostre, facciate coronate da cornicioni modanati o dentellati a forte aggetto, arricchiti da balconi in ferro battuto di interessante disegno che insieme alle strutture murarie in blocchi granitici a vista caratterizzano fortemente il paesaggio urbano.

 

A questi edifici a torre in granito si alternano palazzetti a quattro-cinque piani con belle tinteggiature neoclassiche, taluni improntati all’eclettismo dei primi del novecento, con decori originali e tinteggiature a colori anche vivaci.

Nelle piazze, nei giardini e lungo tutte le vie del paese le eleganti quinte stradali fanno da sfondo alle sculture in granito installate ovunque, e su alcune facciate si possono ammirare pregevoli murales.

 

Buddusò deriva forse dall’appellativo biddisò (passero).

Il suo territorio presenta segni di insediamenti umani fin dalla preistoria e al periodo romano risalgono le tracce del centro romano Caput Tyrsi presso le sorgenti del Tirso. Le notizie relative alla presenza di un villaggio identificabile con quello attuale risalgono al periodo medievale.

Share by: